Microbioma intestinale e disturbi neurologici

Che la colonizzazione batterica cui siamo sottoposti sia importante per l’intestino non esistono più dubbi, ma si comincia a percepire un coinvolgimento della flora batterica intestinale anche in altri ambiti; ecco perchè la ricerca sul ruolo del microbioma di tenue e colon nella modulazione della funzione cerebrale è rapidamente aumentata negli ultimi 10 anni, principalmente in modelli animali.

Prove cliniche e precliniche sembrano conferire al microbioma una possibile chiave di lettura come fattore di suscettibilità ai disturbi neurologici, tra cui la malattia di Alzheimer, il disturbo dello spettro autistico, la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson e l’ictus.

Anche se studi clinici trasversali stanno rafforzando il concetto di microbioma alterato come elemento che contribuisce alla fisiopatologia di tali malattie, tuttavia l’interpretazione di tali dati sono spesso difficili visto che la sua composizione è influenzata da vari fattori come la dieta e l’esercizio fisico. Sono quindi necessari ulteriori studi longitudinali e studi randomizzati e controllati per scoprire se modificare il microbioma anche con l’utilizzo di fermenti lattici ad elevata concentrazione e quindi possano rientrare a pieno titolo come nuove strategie terapeutiche per i disordini neurologici.

Anche gli approcci alla biologia dei sistemi saranno importanti per l’integrazione dei risultati clinici, attualmente molto promettenti in questo senso, con set di dati genomici e metabolomici da coorti cliniche con malattie neurologiche per arrivare alla stesura di un trattamento individuale.

Cryan, J. F., O’Riordan, K. J., Sandhu, K., Peterson, V., & Dinan, T. G. (2020). The gut microbiome in neurological disorders. The Lancet Neurology, 19(2), 179–194. http://doi.org/10.1016/S1474-4422(19)30356-4

Román, E., Nieto, J. C., Gely, C., & Hepatology, S. V. (2019). Effect of a multistrain probiotic on cognitive function and risk of falls in patients with cirrhosis: A randomized trial. Hepatology Communications, 3(5), 632. http://doi.org/10.1002/hep4.1325/suppinfo

Gino Santini
About Gino Santini 71 Articles
Direttore dell'Istituto di Studi di Medicina Omeopatica di Roma. Segretario Nazionale SIOMI. Giornalista pubblicista. Appassionato studioso di costituzioni e del genere umano.

Be the first to comment

Leave a Reply