Come si pone l’omeopata nei confronti della medicina “convenzionale”?

Forum ➡️ Domande sull’omeopatia Come si pone l’omeopata nei confronti della medicina “convenzionale”?

  • Questo topic ha 0 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 mesi fa da Gino SantiniGino Santini.
Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • #1804
    Gino SantiniGino Santini
    Amministratore del forum

    Il Medico Omeopata è innanzitutto un medico, laureato presso le Facoltà universitarie, abilitato alla professione medica e regolarmente iscritto agli Ordini dei Medici, e, nella maggioranza dei casi, anche in possesso di una o più specializzazioni. Nel suo regolare corso di studi questo sanitario ha appreso, e adotta nella sua pratica clinica, tutti i rudimenti dell’arte medica (dalla prevenzione, alla diagnosi, alla cura fino alla riabilitazione) ed è tenuto, come ogni medico, ad un costante aggiornamento.
    Rispetto al medico cosiddetto “convenzionale”, il Medico Omeopata ha proseguito la sua formazione approfondendo le sue conoscenze anche verso altre modalità di approccio del paziente ed altre possibilità terapeutiche. Anche in questo caso al professionista viene richiesto un attento e costante aggiornamento, specifico nei confronti della medicina omeopatica.
    In conclusione, il Medico Omeopata deve operare sempre e comunque a vantaggio del bene primario rappresentato dalla salute del proprio paziente, perseguendo questo obiettivo primario attraverso una costante integrazione fra le differenti metodiche terapeutiche e scegliendo in ciascun caso il migliore approccio.

    • Questo topic è stato modificato 4 mesi fa da Gino SantiniGino Santini.
    • Questo topic è stato modificato 4 mesi fa da Gino SantiniGino Santini.
Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.